Difficoltà: Media                         
Cottura: 10-15 min
Preparazione 8 e 30 h                    
Costo: Basso

INGREDIENTI
Farina Garofalo 500 gr                     
Sale Fino 15 gr
Lievito 5 gr                                       
Acqua 350 mL
PER IL CONDIMENTO:
Pomodoro Pelato Mutti: 1 latta  
Fior di Latte di Agerola: 160 gr
Basilico 2-3 foglie                             
Parmigiano Reggiano Vacche Rosse: q.b.       
Olio extra vergine d' oliva: q.b.

PREPARAZIONE
Per l'impasto facciamo sciogliere 5 grammi di lievito nell'acqua, successivamente versiamo 500 grammi di farina e mescoliamo bene, poi aggiungiamo 15 grammi di sale e continuiamo ad impastare energicamente. Consiglio una farina di tipo 0 debole, io preferisco quella della marca Garofalo 220 W, in quanto raggiungerà la lievitazione perfetta in massimo 7-8 ore. 
In questo primo step, bisogna essere molto precisi sulle quantità degli ingredienti per ottenere un impasto con idratazione al 70% che ci garantisce un prodotto finale croccante, asciutto ma allo stesso tempo soffice. 
Una volta che abbiamo formato un impasto liscio ed omogeneo, attenti agli eventuali grumi, andiamo a farlo riposare per 7-8 ore nel nostro forno, spento con luce accesa, così da creare un ambiente asciutto dove il nostro impasto può lievitare ad una temperatura controllata. 

Dopo le 7-8 ore andiamo a stendere sul tavolo della nostra cucina un panetto di 700 grammi con un po' di semola, dopodiché lo posizioniamo in una teglia di 50 x 30 cm (una misura media per ottenere una pizza alta) senza aggiungere olio per evitare che la nostra pizza diventi unta. Aggiungiamo il pomodoro pelato, io preferisco quello della Mutti, e inforniamo la nostra pizza ad una temperatura di circa 300 gradi. A metà cottura, aggiungiamo 150 gr di Fior di latte e una spolverata di parmigiano reggiano. 
Lasciamo cuocere in forno per un totale di 10-15 minuti, una volta che la pizza sarà pronta aggiungiamo un filo d' olio extravergine d'oliva a crudo e qualche foglia di basilico per profumare la nostra pizza. 

Se ti è piaciuta la ricetta, l hai provata o hai bisogno di qualche chiarimento, contattaci sulla nostra Pagina Instagram o Facebook. 

A presto!